CAI Bordighera

Vai ai contenuti

Menu principale:

IL CONSIGLIO

Presidente, Oliviero Bessone  Vice presidenti,  Ettore Anghinoni e Marco Palmero
Segretario Elvio Fraboni , Tesoriere Valentina Bobbio.   Consiglieri: Francesco Carè, Franco Aichino, Giovanni Parodi, Mimmo Maisano.
Revisori dei conti ; Angelo Del Giudice, Gaia Conti, Giovanni Molinari.  Delegato Franco Aichino
La sede è aperta tutti i Venerdì dalle ore 21,00 alle ore 23,00 evenerdì dalle ore 09.30 alle 12,00 tel 0184262797  mail caibordighera@caibordighera.it
Il consiglio che si riunisce ogni primo giovedì del mese alle ore 21,30. 
 


Il centro fondo " Nello Caldi " a Colla Melosa (mt. 1545) vi aspetta tutti i giorni per offrirvi una splendida pista intorno
al monte Corma, dal nuovo rifugio F. Allavena, tra larici ed abeti. Unica in Liguria su di un colle , con ampi panorami sulle Alpi Liguri e Marittime, con vista sul mare.
----------------------------------------------------
Pista sci di fondo con anelli da 1,5 km - 3 km - 4 km - 5 km per Tecnica-classica, ( in fase di omologazione per 
Tecnica-libera ) ,anelli con varie difficoltà : pista blu - rossa - nera .



I monti Toraggio, Pietravecchia e Grai si innalzano sullo spartiacque tra Nervia e Roia, al confine tra la Liguria e la Francia. Malgrado la vicinanza del mare (le spiagge di San Remo e Bordighera distano solo una ventina di chilometri), si tratta di montagne di tutto rispetto, gigantesche e dirupate. Il Toraggio, in particolare, è una bella montagna piramidale, che
emerge dalla cresta di confine con ardite pareti rocciose


 

L’altura di Cima di Marta e il lungo costone roccioso del Balcone di Marta che si protende nella media Val Roja a
dominio del bacino di Saorge, si trovarono al centro, assieme alle vicine localita’ dello spartiacque, Testa della Nava,
Colle Ardente e Monte Saccarello, dei gloriosi e sanguinosi attacchi francesi dell’aprile del 1794. Tutto il crinale era
stato adeguatamente fortficato dagli Austro-piemontesi; Cima Marta, Testa della Nava, Cima del Bosco e l’elevazione
 di Monte Saccarello rappresentavano i punti di forza di questo dispiegamento.  
 

 

Raggiungibile; in auto con autostrada dei Fiori A 10, uscita a Bordighera per la Via Aurelia direzione Ventimiglia per circa 4 km. incrocio per la Valle Nervia S.P. 64, indicazioni Dolceacqua, Pigna Colla Melosa, Rifugio Allavena, ore 1 da Bordighera.
Oppure uscita autostradale di Arma di Taggia, per la Valle Argentina , direzione Taggia S.P. 548, Molini di Triora, prima di entrare nel paese sulla sinistra indicazioni per Colla Melosa, Rifugio F. Allavena , ore 1 da Arma di Taggia
 
Torna ai contenuti | Torna al menu