Dal Colle Melosa il Monte Grai

 

Colle Melosa: la diga di Tenarda

 

“Sentiero degli Alpini”:
peonia villosa

 

Toraggio e Pietravecchia

 

Breil sur Roya

 

 

 

 

 

 

 

 

Lunedì 25 giugno Tappa N. 1

 

Colle di Nava – Rifugio Sanremo

Dal Colle di Nava (m 933) si stacca a W il sentiero segnato dell’Alta Via dei Monti Liguri, che ha questo tratto in comune con la “Via Alpina”. Il percorso si snoda in facile salita verso l’ottocentesco forte Pozzanghi sullo spartiacque tra il Mar Ligure e la Pianura Padana, tra boschi e prati, con ampi squarci panoramici verso il mare. L’esistenza della strada provinciale offre la possibilità di tratti alternativi molto comodi ma meno interessanti. Raggiunta la Colla dei Boschetti (m 1229) prosegue in falsopiano fino a S. Bernardo di Mendatica (m 1263). Di qui si stacca dalla strada e con più severa salita si perviene al Rifugio Sanremo (m 2054). 

Tempo di percorrenza:ore 7:00      Dislivelli ↑1411 ↓ 290      Distanza Km 17,7  

 

Martedì 26 giugno Tappa N. 2

 

Rifugio Sanremo – Colle della Melosa (Rifugio Allavena)

Dal Rifugio Sanremo (m 2054) si sale verso NW sulla dorsale del Saccarello (m 2200) vetta massima delle Alpi Liguri con ampio panorama. La discesa molto marcata verso S sulla linea di confine F/I tra boschi di conifere porta al Passo di Colle Ardente (m 1617), tocca la Bassa di Sanson (m 1607), il rifugio Grai (m 1900) e la vicina Bassa della Valletta (m 1880) ed in breve si scende a Colle Melosa dove sorge il rifugio Allavena (m 1545). 

Tempo di percorrenza: ore 5   Dislivelli   ↑ 605     ↓ 1114          Distanza Km  16

 

Mercoledì 27 giugno Tappa N. 3

 

Colle Melosa – Breil s/R.

Dal Colle Melosa (m 1545) si sale alla Bassa della Valletta (o Sella d’Agnaira) (m 1880) e si percorre il tratto occidentale dei monti Pietravecchia e Toraggio ed attraverso la Gola del Corvo (m 1404) raggiunge il Passo Muratone (m 1157) e il Colle di Pegairole (m 1334). Piegando a dx s’arriva alla Scaffa de Già (m 1341)

Assieme si prosegue in salita per il Pas de l’Arpette (m 1571) ed in discesa al Collet d’Aïné  (m 1220) per concludere la tappa a Breil s/R. (m 285). 

Tempo di percorrenza: ore 9   Dislivelli   ↑ 1024     ↓ 2284          Distanza Km  30

 

Giovedì 28 giugno Tappa N. 4

 

Breil s/R. – Sospel 

Lasciato Breil s/R. (m 285), verso W si raggiunge il Col de Brouis (m 879) e la Baisse de Levens (m 1088), attraverso il Bosco de l’Agaisen e l’omonima cima (m 751) che domina l’abitato di Sospel (m 348) che si raggiunge in discesa. 

Tempo di percorrenza:  ore 5:15   Dislivelli   ↑ 1003     ↓ 940          Distanza Km  14,8

 

Venerdì 29 giugno Tappa N. 5

 

Sospel – Peille 

Da Sospel (m 348) si sale verso S passando per il Colle St Jean (m 642), la Baisse du Pape (m 1022) ed il

Col du Farguet (m 1083) per scendere, tra paesaggi tipicamente mediterranei, al villaggio di Peille (m 650).

In mancanza di strutture ricettive, il pernottamento avverrà con trasporto e sistemazione a Nice (Nizza), presso il “Forum Nice Nord”.

Tempo di percorrenza: ore 6:15   Dislivelli   ↑ 1063     ↓ 763          Distanza Km  19,3

  

Sabato 30 giugno – Tappa n. 6

 

Peille – Monaco Principato

Provenendo con bus da Nice (Nizza) l’escursione dell’ultima tappa muove da Peille (m 650) con direzione S in netta discesa attraversando tre volte la rotabile D 53 fino alla partenza del sentiero Farquin (m 542). Attraversato lo stesso, si giunge a Peillon, altro interessante borgo medievale, e si prosegue per St Martin de Peille (m 375). Da lì in salita al Mont de la Bataille (m 620) che domina il “Trophée des Alpes” monumento romano che celebra il trionfo di Cesare Augusto a La Turbie (m 479).

In piena vista del mare e della Costa Azzurra, si scende rapidamente verso il Principato di Monaco passando per il noto Jardin Exotique per giungere sulla Piazza del Palais Princier per la cerimonia conclusiva. 

Referente: AE Michele MORAGLIA  

Tempo di percorrenza: ore 5:15   Dislivelli   ↑ 684     ↓ 1271          Distanza Km  16,4

 

Difficoltà valutata sull’intero percorso: EE

Dislivello totale in salita     m 5.790

Dislivello totale in discesa m 6.662

Distanza totale Km. 114,2

 

Cartografia:

IGC 8 (Alpi Marittime e Liguri) 1:50.000

IGC 14 (Sanremo – Imperia - Montecarlo) 1:50.000

IGC 15 (Albenga – Alassio – Savona) 1:50.000

Carta AsF 01: Côte d’Azur – Riviera dei Fiori 1:25.000

Carta AsF 02: Moyenne Roya – Val Nervia 1:25.000

Carta AsF 03: Marguareis - Mongioie 1:25.000

Carte IGN 3841 OT Vallée Roya 1:25.000

Carte IGN 3741 ET Vallée de la Bévéra 1:25.000

Carte IGN 3742 OT Nice – Menton 1:25.000

 

Home

 

Costa Garlenda

 

Sulla cresta M.te Frontè-M.te Saccarello

 

 

 

Pietravecchia e Toraggio

dal Colle Pegairole

 

 

 

L’arrivo a Monaco Principato